Mer. Feb 28th, 2024
Come cuocere la pasta con il fuoco spentoCome cuocere la pasta con il fuoco spento

Il fisico italiano, Premio Nobel per la Fisica nel 2021, Giorgio Parisi di 74 anni, è un noto teorico quantistico che ha consigliato agli italiani un metodo per poter cuocere la pasta consumando poco gas, misura che non è stata del tutto ben visto dai cuochi nazionali ed internazionali.

Il trucco per cuocere la pasta consumando poco gas

Giorgio Parisi ha condiviso il suo trucco per cuocere la pasta quasi senza energia, che consiste nel mettere la pasta in una pentola di acqua bollente, portarla a bollore, coprirla e spegnere il gas, o almeno ridurla al minimo.

Nel bel mezzo di una crisi energetica e vicino a un inverno che non sembra essere molto bello , il premio Nobel ha condiviso questo trucco che può aiutare quando si tratta di risparmiare.

Parisi ha sottolineato che, per cuocere la pasta, bisogna seguire questi passaggi: “Dopo aver portato l’acqua a bollore, aggiungete la pasta e aspettate 2 minuti… poi potete spegnere facilmente il gas, dovete solo usare un coperchio e calcola un minuto in più. Almeno 8 minuti di risparmio di gas”. Secondo l’esperto, la pasta può continuare a cuocere anche a fuoco spento.

Non è infatti la prima volta che si parla di come cuocere la pasta senza disperdere energia, poiché diversi studi effettuati dai produttori di pasta hanno sostenuto che l’utilizzo del coperchio durante la bollitura consente di risparmiare tempo e fino al 6% di energia ed emissioni di CO2 .

Così, spegnendo il fuoco dopo i primi due minuti di cottura tradizionale, lasciando il coperchio in modo che non ci siano dispersioni di calore, si risparmia energia e si riducono le emissioni di CO2 fino al 47%.

Come fare in modo che l’acqua non esca fuori durante la cottura della pasta

È molto probabile che in qualche occasione abbiate sbagliato a cuocere la pasta e abbiate visto come l’acqua è traboccata fino a perdere tutto, con una sgradevole schiuma biancastra. Tuttavia, grazie a un trucco scientificamente provato, questo non accadrà più.

La pasta è uno degli alimenti più apprezzati che si possano trovare, poiché è molto semplice da preparare e può essere conservata per mesi in dispensa, oltre ad avere un ottimo sapore. La cottura della pasta è un procedimento molto semplice, basta metterla in acqua bollente per pochi minuti e poi scolarla correttamente.

L’unica cosa a cui devi stare un po’ attento è controllare la temperatura durante il processo in modo che l’acqua non esca, poiché c’è anche un trucco molto semplice che è supportato dalla scienza e che impedisce all’acqua di uscire dalla pentola durante la cottura della pasta.

Il trucco in questione è molto semplice e consiste solo nel posizionare un utensile di legno, un cucchiaio da cucina o una spatola sopra la pentola trasversalmente e come coperchio.

Come cuocere la pasta con il fuoco spento

Per capire meglio questo trucco, devi conoscere il motivo per cui l’acqua della pasta esce dalla pentola. Questo ha a che fare con le molecole di amido nella pasta, che penetrano nell’acqua e rendono le bolle più resistenti. Queste bolle formano uno spesso strato di schiuma bianca sulla superficie della pentola, che impedisce al vapore di fuoriuscire.

Col passare dei minuti, la tensione superficiale di questo strato fa sì che finisca per cedere alla pressione del vapore acqueo, e quando si rompe bruscamente, facendo traboccare l’acqua, sporcando tutto.

Il fatto di mettere un cucchiaio di legno impedisce all’acqua della pasta di fuoriuscire. Questo ha una spiegazione scientifica basata su due delle proprietà più notevoli del legno, che è buono ad assorbire l’acqua e cattivo a condurre il calore. Quando le bolle di amido toccano il legno freddo e secco si rompono, impedendo così la formazione dello strato di schiuma e consentendo un rilascio costante del vapore.

In altre parole, la tensione superficiale delle bolle di amido cede il passo al legno ed esplodono al contatto, provocando una reazione a catena che provoca lo scoppio anche delle bolle adiacenti. Poiché il cucchiaio di legno è più assorbente e resistente al calore di quelli in metallo, consente di controllare la schiuma per un periodo di tempo più lungo rispetto a un utensile di metallo. In ogni caso, tieni presente che non è un trucco infallibile.

Di Luisa Vianello

Giornalista Freelance, scrittrice per passione, esperta scrittura articoli in chiave SEO su vari argomenti

© 2023 Comefarecosa.com - Credits by IWCom Agenzia Web - n.i.f. Y6392888Y